GTJ26607 2 1

Babywearing – una storia d’amore

Babywearing – una storia d’amore

La babywearing, in italiano familiarmente il “portare”, è quella serie di tecniche che, grazie a supporti in stoffa o specifici, permette ai genitori di portare con sé i bambini senza l’ausilio di passeggini e carrozzine. Su Passeggini.net potete vedere diversi modelli di fasce, marsupi e altri supporti.

babywearing

Quella che per noi sembra una moda, o una stranezza delle nuove generazioni genitoriali, è in realtà un metodo antichissimo, e non certo esotico come ci appare oggi…

Storie di mamme vecchie e babywearing.

Continua...
3381ce74ad1774c156bfa8ca0eb5d2e5 1

La Maternità nell’arte vittoriana – l’arte racconta la vita

Maternità nell’arte vittoriana

Per la festa della mamma, oggi vi propongo una delicata carrellata di dipinti sulla maternità nell’arte vittoriana.

Diventare madri era, nell’Ottocento, uno degli scopi principali della vita di una donna, secondo solo, sia in ordine di tempo sia per importanza, al matrimonio.

Nonostante la gravidanza fosse considerato un periodo imbarazzante, che richiedeva alle donne un certo ritiro dalla vita sociale, era come oggi un periodo denso di emozioni e di paure, anche perché di “certe cose” non si parlava mai in modo esplicito e molti aspetti erano ancora più legati alla superstizione che a vere conoscenze mediche.… Continua...

pride and prejudice 1995 allison steadman x 450

Le madri in Jane Austen

Le madri in Jane Austen : le calamità si chiamano “Madri”

3000580230_261ac573e7

Madri. Madri per tutti i gusti, in Jane Austen. Per la festa della mamma, voglio portare un po’ di consolazione nelle case di quelle donne, che, come me, non si sentono a loro agio col modello di mamma all’italiana. O con quello perfetto all’americana. O in generale, coi modelli che vogliono anche nella maternità la donna ad alta performance.

Grazie Jane. Aiutaci tu a sentirci meglio!

Se oggi tutto questo ringraziare le mamme per lo splendido lavoro, l’affetto, il sostegno, l’abnegazione e il sacrificio vi da sentire inadeguate, consolatevi: ci sono madri peggiori.… Continua...

due

Erika Zerbini e Giulia La Face: il tè del venerdì

Erika Zerbini e Giulia La Face, mamme e autrici.

teaaQuesto venerdì è un po’ speciale. Parleremo di libri, e vi presenteremo in anteprima un’opera che uscirà nelle prossime settimane, ma quest’oggi il salotto sarà dedicato a due amiche che collaborano come me al blog multiautore Cultura al femminile, dedicandosi in particolare alle tematiche legate alla maternità e alla vita coi figli.

Sono mamme social, multitasking, piene di entusiasmo, che hanno accettato la sfida dei tempi e si sono messe in gioco, condividendo le loro esperienze non solo nei social, ma soprattutto nei libri di cui parleremo oggi insieme.… Continua...

mimosa 673238 960 720

Donne e mamme: la mia mimosa

Donne e mamme: un pensiero per l’8 marzo

donne mimosa 8 marzo

Donne e mamme, oggi è un binomio sempre meno scontato.

Le donne, in questi giorni sono argomento di discussione per tanti motivi: incombe l’8 marzo, ma non è solo questo che fa tanto parlar di noi.

Uteri in affitto, coppie di fatto, diritti di tutti e di nessuno.

Di donne, oggi, parlo anch’io, e ancora nell’aspetto che più mi appartiene, la maternità.

Scrive Natalia Aspesi:

La libertà di non fare figli è la più grande conquista femminile.

Continua...
download 9

Le donne e la violenza: “Gli artigli dell’Innocenza”

Le donne e la violenza: un tè speciale con  Ornella Aprile Matasconi.

donne mimosa 8 marzo

Oggi non è venerdì, ma vorrei proporvi ugualmente una piccola intervista.

Questa settimana, il blog è dedicato alle donne e alle tematiche femminili, perciò non potevo tralasciare un argomento spinoso e difficile, quello della violenza.

Ho voluto farlo confrontandomi con l’autrice di un romanzo che racconta una storia di violenza, sia fisica che psicologica.

Ecco a voi con il suo “Gli artigli dell’innocenza“, Ornella Aprile Matasconi.

Ciao Ornella, e grazie per aver accettato il mio invito.… Continua...

3588772325 acf4550824 b

Depressione post partum: quando la mamma non funziona

La depressione post partum

Quando la mamma non funziona.

Depressione post partum. Perché parlarne oggi

Ho deciso di parlare ora di depressione post partum per inaugurare una serie di articoli dedicati alle donne, in prossimità dell’8 marzo.

mamma mamme maternitàNiente di eclatante, solo la presa di coscienza che come scrittrice finora non ho fatto altro che occuparmi di vari aspetti del mondo femminile, di aver sempre costruito nelle mie storie donne che desideravano essere raccontate. Di donne, perciò, parlerò questa settimana. Cominciando con un aspetto che fa prepotentemente parte della mia vita: la maternità.… Continua...

stella red

La stella incantata e altre storie

La stella incantata torna in ebook

la stella incatata, fiaba di antonia romagnoli

La stella incantata è una fiaba scritta diversi anni fa, pubblicata in cartaceo da Edizioni Domino. Racconta la storia di una bimba di nome, appunto, Stella, che è molto triste perché la sua mamma è da tempo malata e nessuno sa trovare una cura.
Un giorno, durante una gita nel bosco insieme alla nonna, Stella incontra Penelope, un uccello magico, che la conduce con sé alla ricerca di una stella incantata che può guarire ogni malattia.… Continua...

51a8yxJwV3L. SX324 BO1204203200

Un secondo lungo una vita: beccatiillibro!

Un secondo lungo una vita di Lisa Molaro: Beccatiillibro!

un secondo lungo una vita, di Lisa Molaro

Il primo libro dell’anno a cui dedico una recensione è un romanzo molto particolare.

Particolare è anche il modo in cui l’ho scoperto e letto: perché ho avuto l’onore di passeggiare fra queste pagine prima che venissero pubblicate.

Devo dire che ero un po’ spaventata: l’autrice era diventata da poco un’amica. Quando entro in modalità valutazione divento una iena e temevo che un eventuale giudizio negativo potesse ferirla. Le avevo chiesto io di leggere il romanzo: chiacchierando mi aveva accennato alla sua protagonista, pur senza sbilanciarsi troppo, ed era riuscita a incuriosirmi molto,  facendomi pensare a una storia con un grande impatto emotivo.… Continua...

No Known Restrictions Christmas Eve by J. Hoover no date LOC 2122063062

Il mio canto di Natale, ma non è un racconto.

Il mio canto di Natale, fra passato, presente e futuro. Una riflessione sul Natale e su questi giorni di festa.

Canto di Natale, cartolina di NataleIl mio canto di Natale arriva un po’ in ritardo, quest’anno: Natale è arrivato e passato.

Come sempre, il periodo natalizio è accompagnato per me da emozioni fortissime e contrastanti. Più passano gli anni più sembrano sovrapporsi i ricordi dei natali passati a quello presente, e più aumenta l’angoscia verso il futuro.

Era questo, forse, ciò che realmente accadde a Scrooge?… Continua...