418Ca5OyALL
Condividi con

 Il tè del venerdì con Lileas Masoero

Venerdì all’insegna della fantasia e della fantascienza con AKELION: Il ragazzo del pianeta Ombra di Lileas Masoero.

A voi e a Miss Darcy, l’Autrice, mentre aspettiamo che l’acqua per il tè raggiunga la temperatura giusta… 

lileas masoero

Ci racconti qualcosa di te e della tua passione per la scrittura? Quando hai cominciato a pensare di scrivere? 

Innanzi tutto, buongiorno e grazie infinite per il tuo invito.

A dire il vero non c’è molto da dire su di me. Ho 45 anni e vivo nella provincia di Cuneo. Attualmente lavoro come OSS (Operatore Socio Sanitario) in una Casa di Riposo della mia città.

Trascorro quasi tutto il mio tempo libero a leggere libri di ogni genere e, quando non leggo, di solito scrivo. Si può dire che ho iniziato a scrivere racconti fin dall’infanzia, anche se non ho mai trovato il coraggio di farli leggere a qualcuno.

La prima ad avere questo “onore” è stata la mia sorellina (più giovane di me di 9 anni) a cui, da piccola, raccontavo un sacco di storie e fiabe che inventavo sul momento. Adoravo raccontare storie di genere fantasy a mia sorella. Ogni giorno aggiungevo un pezzo al racconto fino a farlo diventare una vera e propria saga a puntate.

Quelle più belle, mi divertivo poi a scriverle su una quantità davvero impressionante di fogli svolazzanti e quaderni.

 

Com’è nata l’idea di questo romanzo, Akelion – Il ragazzo del pianeta Ombra?

Circa un anno fa, quasi per gioco, ho ripreso in mano uno di questi racconti nato dalla mia sfrenata fantasia di quando ero ancora una ragazzina. Tra tutti, forse era quello più ben strutturato e con una trama degna di essere sviluppata. Nel periodo in cui scrissi quella prima traccia ero molto appassionata di romanzi fantasy e di alieni in generale! Così, ho provato a riscriverlo in maniera più dettagliata cercando di farlo diventare qualcosa di più di un semplice racconto.

Alla fine, mi sono ritrovata tra le mani un vero e proprio romanzo e, dietro suggerimento (sotto forma di vera e propria imposizione) di mia sorella, ho deciso di provare a pubblicarlo, sperando che al pubblico potesse interessare e piacere.

In “Akelion – Il ragazzo del pianeta Ombra” coniughi diversi elementi, la fantascienza, il giallo, il romanzo rosa e non solo. Ci puoi presentare rapidamente l’opera, e perché hai scelto di puntare sulle varie contaminazioni?

 Il libro narra le avventure di Akelion, un ragazzo alieno che viene esiliato sulla Terra dal suo stesso padre. Una volta assunte sembianze umane, Akelion si rifugia in un collegio inglese e trova come unica consolazione l’uccidere gli esseri umani da cui poi trae nutrimento per la propria sopravvivenza.

Lì farà la conoscenza di Aurora, grande appassionata di investigazioni che si appassionerà ai vari casi di omicidi che avvengono ultimamente nei dintorni del collegio. La ragazza non immagina certo che il suo amico sia l’assassino a cui sta dando la caccia.

Ma Akelion non è l’unica minaccia presente. L’arrivo di altri alieni e la comparsa di una misteriosa Organizzazione segreta porteranno nuovi enigmi e ulteriori dubbi nella vita dei due ragazzi.

Questa, in sintesi, è un po’ la trama del romanzo. E sì, devo ammettere che all’interno c’è davvero un po’ di tutto, anche se essenzialmente nella mia testa era nato come semplice fantasy. Poi, grazie alla passione di Aurora per l’investigazione, nella trama è comparsa questa vena di giallo e, quella che inizialmente è solo una forte amicizia tra i due protagonisti potrebbe, in futuro, trasformasi in qualcosa di più profondo aggiungendo anche qui una piccola sfumatura di rosa.

Diciamo che, anche se ero partita con l’intenzione di basarmi su un unico genere letterario, alla fine ho semplicemente lasciato che fossero i personaggi a condurmi lungo tutta la trama del romanzo. Ed alla fine ne è uscito un mix di vari elementi che, a mio avviso, rendono molto più interessante il libro.

Akelion – Il ragazzo del pianeta Ombra: chi è questo personaggio e come lo descriveresti ai lettori? E Aurora?

 Sicuramente, Akelion è un personaggio molto particolare. Non è infatti il solito eroe che cerca di redimersi. Soprattutto all’inizio è molto egocentrico, quasi antipatico e non fa proprio nulla per nascondere la sua natura, senza curarsi minimamente dei sentimenti altrui.

Solo dopo aver fatto la conoscenza di Aurora qualcosa inizierà a cambiare in lui. Tra loro nascerà una profonda amicizia e lei gli insegnerà a preoccuparsi di qualcuno che non sia solo se stesso e ad ammettere quando sbaglia. Grazie a lei, imparerà cos’è la fiducia e riscoprirà un suo lato compassionevole che nemmeno lui sapeva di possedere.

Anche se rimarrà comunque, fino alla fine, un personaggio di gran lunga fuori dalle righe. Dopotutto, lui si ama così com’è.

Aurora invece è una ragazza molto solare, espansiva e, a volte, fin troppo esuberante. È molto sagace e attenta ad ogni particolare, anche perché il suo più grande sogno è quello di diventare un giorno la più grande investigatrice al mondo.

Ha dei fermi principi morali, crede fermamente nell’amicizia e farà davvero di tutto per cercare di trasmetterli anche al suo nuovo amico e compagno di avventure.

Definisci questo romanzo con tre aggettivi e spiegami perché

A primo acchito, mi verrebbe da dire:

“bizzarro” in quanto, nonostante l’intera storia si svolga sulla Terra, il lettore verrà catapultato in un mondo stravagante con basi segrete, cacciatori di alieni e una marea di questi ultimi che vagano a nostra insaputa sul nostro pianeta.

Poi continuerei con:

“originale” proprio per il suo mix di contaminazioni e perché questa, in fondo, non è la solita storia dell’eroe buono impegnato a difendere il bene ad ogni costo.

Infine, terminerei con:

“intrigante” a causa della sua vena di giallo che condurrà il lettore ad investigare sui vari casi assieme ai due protagonisti.

Progetti futuri? Come procederà la saga? 

Per il momento, vedrò come questo mio primo romanzo verrà accolto dal pubblico e, se piacerà, ci sarà sicuramente un seguito a cui ho già iniziato a lavorare. Ho intenzione infatti di farla diventare una saga composta da tre o quattro volumi. Ancora non so di preciso cosa ne verrà fuori.

Come ho detto, è tutto nelle mani dei lettori.

 

E ora la domanda di Miss Darcy: come prendi il tè?

Assolutamente e rigorosamente con qualche goccia di limone, accompagnando il tutto con un paio di ottimi pasticcini!

Akelion di Lileas Masoero – trama

Costretto all’esilio sulla Terra dal suo stesso padre, Akelion si ritroverà ad affrontare una moltitudine di difficoltà.

Dall’imparare al cavarsela da solo in una terra straniera, al doversi difendere da misteriosi sicari che sembrano intenzionati a volere la sua morte ad ogni costo.

Una delle poche certezze di Akelion è che nella vita non ci si può mai fidare di nessuno e che l’amicizia vera, in realtà non esiste affatto. Soprattutto con i terrestri, popolo che lui da sempre disprezza apertamente.

Un vecchio castello ristrutturato in mezzo alla campagna inglese, ora trasformato in un ricco collegio dove avvengono morti inspiegabili.

Un ragazzo che non è chi dice di essere e una ragazza con la passione per l’investigazione, l’unica che riuscirà a trovare, oltre una traccia per risolvere i casi degli omicidi, anche uno spiraglio per entrare nel cuore del suo misterioso compagno di studi, il quale arriverà a comprendere che forse, la vera amicizia esiste davvero.

Un Commissario che forse, sa più cose di quante voglia far intendere.

Un’antica Organizzazione che, nell’ombra, difende la razza umana da efferati assassini che di umano hanno ben poco.

Tra omicidi, indagini, alieni, gatti parlanti, maghi e organizzazioni segrete riuscirà l’amicizia, nata tra i due ragazzi, a superare le barriere che dividono i loro due mondi?

https://www.amazon.it/AKELION-ragazzo-del-pianeta-Ombra-ebook

Il tè del venerdì