Tag: facebook

Netiquette per scrittori, le dieci regole da non dimenticare

Netiquette: che cos’è? Netiquette deriva dall’unione di due parole: net, rete, étiquette, etichetta o galateo. È un termine già attempato, perché ha ben vent’anni ed è nato con l’avvento dei forum e dei siti nei quali gli utenti potevano interagire fra loro. Risale all’epoca giurassica delle prime mailing list, quando ancora con esse si comunicava e non erano comunicati. Come sempre,…

Motivarsi a scrivere: il nuovo mondo degli scrittori

Scrittori: perché? Scrivere in un mondo dove tutti lo fanno, ma nessuno è davvero interessato a leggere. Dove nessuno è davvero interessato a conoscere il pensiero altrui. Oggi pubblicare è facilissimo. Ma è davvero un vantaggio? La recente moda dell’autopubblicazione, che qualcuno ancora si ostina a chiamare vanity press, ha cambiato radicalmente il mondo editoriale e, soprattutto, quello degli scrittori….

Cookie law: piccola guida alla nuova legge sui cookie

Cookie law – che cos’è La Cookie law, la legge sui cookie che sta facendo impazzire web design e sviluppatori, ma anche avvocati ed esperti di vaio genere, è nata con la direttiva 2009/136/CE, recepita nei vari Paesi in modo diverso. Per vedere la direttiva e le applicazioni c’è questo ottimo articolo di Bruno Saetta: http://www.valigiablu.it/cookie-law-come-e-nel-resto-deuropa/ (Licenza cc-by-nc-nd valigiablu.it). Qui, invece, vi racconto che cosa…

Cookie Law: i biscotti meno amati del web

Cookie Law, che cos’è Cookie law, la legge sui biscotti. Da qualche mese a questa parte nel web qualcosa è cambiato. In tutti i siti italiani, avrete notato, sono comparsi banner e scritte un po’ inquietanti che dicono “questo sito contiene cookie”… e altre frasi di questo genere. Non spaventatevi: non sono virus, non sono azioni maligne a danno del…

Facebook: piedi e cibo. Ma perché?

Facebook e le nuove mode: piedi e piatti. Più che a Facebook, oggi mi pare di essere iscritta a Feetbook, a giudicare dalla quantità di foto che ritraggono piedi dei miei conoscenti. Oppure a Foodbook, per via dei piatti col loro pranzo. Mode piuttosto fastidiose, che mi urtano al punto di scrivere un post per capire le origini di questo…

Don`t copy text!