Il tè del venerdì con Cristiano Pedrini.

Condividi con

Il tè del venerdì con Cristiano Pedrini.

Oggi l’ospite del nostro salotto è Cristiano Pedrini, autore di numerosi libri di vario genere, che oggi ci parlerà di sé, della sua scrittura e delle sue opere.

Ciao Cristiano e benvenuto nel salotto di Miss Darcy.

te del venerdì miss darcy

Comincia col raccontarci chi sei… soprattutto, che scrittore è Cristiano Pedrini? Che cosa cerca nella scrittura e che cosa ha trovato in essa?

Buongiorno, beh, come detto mi chiamo Cristiano, 45 anni, bibliotecario e autore “part-time” J. Che cosa cerco nella scrittura? Forse solo quella parte di me che vuole evadere da un mondo troppo “schematico” ed “immediato”… E proprio in essa ritrovo quel gusto di un tempo che è unicamente mio.

Il tè del venerdì con Cristiano Pedrini.

 

Scegli uno dei tuoi libri che hai amato particolarmente scrivere: perché questa scelta? Ora scegli il libro che ti ha dato più difficoltà: contro cosa ti sei scontrato? Come sei uscito da questa battaglia?

Scegliere tra i molti romanzi scritti non è mai facile per un autore e personalmente rifiuto l’idea che un autore ami di più o di meno certe sue opere o taluni personaggi… Uno di quelli che ho amato immaginare e poi scrivere è “Le regole di Hibiki” e i suoi seguiti. Con Hibiki ho mostrato un lato di questa società che la gente vuole semplicemente ignorare forse per un falso pudore o cullata dalla certezza che certe situazioni possono apparirci più lontane di quel che sono. E proprio per questo ho incontrato una certa difficoltà nel presentarlo ricevendo dei rifiuti anche da parte di biblioteche che vedevano in questa storia un qualcosa di scomodo da mostrare. “Le regole di Hibiki”  ci narra le vicissitudini di un ragazzo inglese e della sua “educazione sentimentale. Egli appena maggiorenne Londra di oggi si trova costretto a prostituirsi per permettere a lui e al fratellino Owen di sopravvivere. Eppure, nonostante questi rifiuti è stato il romanzo più apprezzato e presentato, quindi la mia battaglia contro un certo bigottismo è stata vinta. Ma una domanda non va mai nascosta. Quanti “Hibiki” abbiamo attorno a noi? Forse, come ho scoperto, molti più di quel che pensiamo!

 Il tè del venerdì con Cristiano Pedrini.Un personaggio di cui ti sei innamorato e uno che hai odiato.

Uno dei personaggi a me più cari è il protagonista della mia trilogia “Opportunity-Rhaposdy e Infinity”. È il diciassettenne Julian Noah un personaggio che, fin dalle prime pagine non da scelta al lettore: o lo ami o lo odi, nessuna sfumatura, nessuna mezza misura… Eppure lui è cresciuto insieme a me, conservando quei risvolti che lo rendono ai miei occhi un individuo paragonabile ad un piccolo giocoliere che tenendo tra le mani delle palline bianche e nere e si diverte a mantenerle continuamente sospese nel vuoto, in perfetto equilibrio, come la sua anima tormentata.

Per quanto riguarda quello odiato, beh, anche questa palma va a Julian e al suo carattere tanto spigoloso quanto irritante in talune situazioni. In qualche presentazione ho detto più di una volta che questo personaggio non conosce mezze misure o lo ami o lo odi, semplicemente… per me vale entrambe le cose.

Quale genere non affronteresti mai? Quale invece non hai ancora sperimentato ma ti attrae?

Onestamente pensavo di non riuscire a scrivere un romanzo storico e con “Madras” ho sconfitto questa paura… quindi direi che per ora non voglio pormi limit.

Il tè del venerdì con Cristiano Pedrini.Progetti futuri, libri in cantiere, libri nella mente o libri in dirittura d’arrivo?

Attualmente ho terminato uno storico ambientato in Inghilterra in piena rivoluzione industriale e un romanzo (con un pizzico di giallo) che prende spunto dalla leggenda di San Galgano. Infine ho concluso una breve fiaba per bambini… insomma un po’ per tutti i giusti.

Sulle opere “in corso”… ce ne sono alcune che esplorano nuovi filoni, come quello futuristico ma vedremo come evolverà la cosa.

Il tè del venerdì con Cristiano Pedrini.

Miss Darcy sussurra la sia domanda conclusiva: come lo prendi il tè?

Amo l’Earl Grey… senza alcuna aggiunta ovviamente!

 

Grazie per averci fatto compagnia!

 

Tutti i libri di Cristiano Pedrini

Il sito di Cristiano Pedrini 

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi