Un Delitto al Rosmarino, Fabio Larcher

Condividi con

Parole d’Autore presenta “Un Delitto al Rosmarino” di Fabio Larcher.

un delitto al rosmarino Fabio Larcher

Oggi per Parole d’Autore vi propongo una storia molto particolare, che attirerà l’attenzione degli appassionati sia del genere fantasy sia degli amanti del mondo vittoriano e steampunk. La Londra vittoriana con le sue atmosfere cariche di mistero, delitti irrisolti, una vena di sottile e sapiente ironia… insomma, questo blog ci va a nozze con un’opera così!!!

Ma quale storia può unire in sé questi elementi così diversi? Il romanzo breve di Fabio Larcher, “Un delitto al rosmarino”: un giallo ambientato in epoca vittoriana, in cui l’investigatore è…

Questo lo scoprirete leggendo!

Un delitto al rosmarino, gli estratti

Quando si fu liberato dalla fastidiosa presenza di Lady Latymer, Wylo Helyg si mise all’opera. Ovviamente, prima di coricarsi al suo fianco, si sarebbe premurato di incantarla, in modo tale che non potesse parlare, se non per lodare la bellezza del proprio amante: disprezzava la libertà d’opinione di chicchessia, a parte la propria: figuriamoci quella di una femmina umana.

Come prima cosa, schioccò le dita, e la sua magia lo trasportò istantaneamente sul luogo del delitto, proprio nella biblioteca dove Lord Gordon Latymer, duca di Bifrösthall, era stato rinvenuto cadavere.

Si trattava di un ambiente angusto, ma delizioso, con scaffalature di rovere colme di libri d’ogni genere. L’elfo ammirò il gusto del duca e la sua inclinazione per la letteratura fatata, e la trattatistica magica. Fra i suoi tomi elegantemente rilegati, rinvenne (con piacere) una copia delle Corbellerie magiche, di Jeronymus Snubnose (preziosissimo saggio, pieno di incantesimi ritenuti falsi dall’autorevole scienziato e, in realtà, veri e del tutto funzionanti, come ben sapeva qualunque essere fatato).

COVER_VICTORIAN

Spesso, in Inghilterra, anche al giorno d’oggi, i piani di esistenza e le dimensioni si mescolano; varcando una semplice porta vi potrebbe capitare di trovarvi in una camera del mondo di Oberon, magari alla presenza di belle donne arcigne e pericolose, o a quella di un re particolarmente nervoso e incline alla crudeltà; oppure, in luogo della camera che vi aspettavate di trovare, potreste finire in un bosco illuminato dalla luna, mentre è in corso una festa campestre degli elfi. Molti riportano esperienze simili a quelle che ho appena descritto, e hanno messo perfino il tutto nero su bianco. Di solito si tratta di esperienze meravigliose, ma quasi mai interamente piacevoli. Ma questo, a pensarci bene, è ovvio: nel Creato, sotto il padiglione del cielo, così bene illuminato dalla lampada ardente del sole, la meraviglia e la bellezza sono sempre inestricabilmente amalgamate all’orrore e alla mostruosità. Una bella donna rappresenta spesso un tormento infernale, per colui che l’ama. Lo zucchero è buonissimo, ma fa venire la carie. I farmaci curano le malattie, ma nessuno di essi è privo di effetti collaterali. È così che funziona, il mondo, ed è per tale ragione che l’azione più nobile e disinteressata è sempre, in qualche modo, meschina e utilitaristica.

Un delitto al rosmarino, la scheda

Formato: Formato Kindle

Dimensioni file: 878 KB

Lunghezza stampa: 76

Un delitto al rosmarino, link di vendita:

http://amzn.to/2meZNwr

Un delitto al rosmarino, la trama

13184639_1189384764429814_301967209_oPrendete la Londra vittoriana. Metteteci un elfo, esiliato dall’incantesimo di un rivale nel nostro mondo, che si mantenga usando le proprie virtù magiche, per risolvere intricati casi di omicidio; che, in luogo del metodo logico-deduttivo di Sherlock Holmes, utilizzi un metodo magico-irrazionale; che sia amorale, libertino, vanitosissimo… avrete così fatto la conoscenza di Mr. Wylo Helyg, consulente investigativo sui generis, che, nonostante le sue azioni folli, non sbaglia mai un colpo. In questa prima avventura Mr. Wylo Helyg dovrà risolvere un duplice omicidio: Lord Gordon Latymer, ucciso da tredici coltellate nella propria biblioteca, e la prostitua tredicenne Daisy Grant, morta per strangolamento, il cui corpo viene rinvenuto nello stesso luogo. E su tutto aleggia un misterioso sentore di rosmarino…

Fabio Larcher

13199568_1189384394429851_435618774_oFabio Larcher è nato a Brescia il 21 marzo del 1974, vive a Milano con la moglie e il figlio che adora.

Fin da bambino, affascinato dai fumetti, manifesta un temperamento artistico appassionandosi al disegno e alla lettura. Fra i generi che predilige il fantasy, la fantascienza e i romanzi classici d’avventura, passioni che lo porteranno, nel 2002, ad aprire una casa editrice, che gli permetterà di conoscere e pubblicare tanti bravi scrittori (Gianluigi Zuddas, Danilo Arona, Gianfranco de Turris, Fabrizio Valenza, Dario Giansanti, etc.).

Dopo anni e anni trascorsi a leggere le cose altrui, alla vetusta età (artisticamente parlando) di quarant’anni, decide di mettere da parte i propri pudori e di proporre al pubblico le cose che scrive lui, attraverso i canali di vendita Amazon.

Vedono così la luce la raccolta di fiabe “L’antimago”, e i romanzi brevi: “Rock elfico”, “I robot stregoni”, “Il Paese della Luna Storta”, “Le mele del destino”, “Un delitto al rosmarino” e “Calasperio”, nonché l’antologia poetica “Atlante onirico”.

Attualmente sta lavorando a un racconto per ragazzi, con protagonista re Artù, sul modello de “La spada nella roccia”. Il titolo di questo lavoro è “Il Signore delle Fate”.

Fabio Larcher si dedica anche al disegno e alla composizione musicale.

Qui potete ascoltare la composizione ispirata a  https://myspace.com/fabiolarcher/music/song/victorian-s-clock-114222111-129841392

Il blog dell’autore: http://fabiolarcher.blogspot.it/

http://amzn.to/2meZNwr

I romanzi e le opere di Fabio Larcher su Amazon

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi