Summer Bookmusictag: cinque libri e una canzone per l’estate

Condividi con

Summer Bookmusictag

unacontraddizioneambulante

unacontraddizioneambulante

Ho ricevuto l’invito graditissimo da parte di Alessia Savi, scrittrice e blogger, a partecipare a questo giochino estivo, il bookmusictag.

Lanciato dal blog una contraddizione ambulante, viene chiesto a chi partecipa di indicare quali saranno le nostre letture per l’estate e quale sarà la colonna sonora che le accompagnerà.  La forma che mi è giunta è già un poco diversa, perché a me è stato chiesto di indicare cinque libri e una canzone, ma il succo è lo stesso. So che l’estate è già agli sgoccioli, ma agosto è il mese migliore per dedicarsi a buone letture, no?

Dopo che vi avrò riportato la mia selezione, dovrò taggare cinque blogger. Purtroppo, quasi tutti i miei amici blogger hanno, nel tempo, lasciato il campo, e ora questa ultima fase del tag mi risulta un po’ difficile, ma chissà, magari ce la posso fare!

Ma ora, via alla prima fase del bookmusictag: i libri!

Via col vento di Margaret Mitchell – bookmusictag 1

bookmusictagComincio con un libro lungo lungo, quello che desideravo leggere da una vita. Il libro preferito di mia madre, che spesso lo citava. La sua copia non l’ho mai trovata, ma anche quella è entrata a far parte della leggenda: si dice infatti che fu consumata dal troppo uso, sostituita da mio padre durante il fidanzamento e distrutta durante una lite fra i due.

Io sono riuscita a mettere mano su questo libro solo grazie al kindle: senza questo prezioso strumento non potrei leggere praticamente nulla, da quando è arrivato il terzo piccolino.

Potrei parlare per ore di questo libro, che è veramente un capolavoro, sia per la trama avvincente e ottimamente costruita, sia per le sfaccettature dei singoli personaggi. Ho potuto odiare Rossella, adorare Rhett, ma soprattutto apprezzare appieno Melania.

Ho scoperto il valore del film, che ha saputo rendere un libro così complesso senza cadute di stile. Insomma, è stato meraviglioso fare questo viaggio nel Sud secessionista.

Indimenticabile.

Jane Eyre di Charlotte Bronte – bookmusictag 2

bookmusictagQuest’estate mi sono dedicata ad alcuni classici che mi mancavano all’appello. Dopo aver visto Jane Eyre in tutte le versioni possibili, ho deciso che era tempo di leggerlo.

Avevo grandi aspettative e nessuna è rimasta delusa. Ho trovato un romanzo moderno, nel modo di narrare e di affrontare i sentimenti. Mi aspettavo, forse a causa dei film che hanno spinto parecchio su questo aspetto, qualche nota più gotica, che invece non c’è.

Il soprannaturale che sembra aleggiare a Thornfield Hall non è affatto sottolineato nel libro, piuttosto è molto curato l’aspetto psicologico e morale della protagonista, che si trova spesso a riflettere sulla propria fede e sulla propria crescita personale.

Forse questi aspetti nei film sarebbero risultati meno interessanti, nel romanzo invece arricchiscono molto la narrazione.

Cronache di Mondo 9 di Dario Tonani – bookmusictag 3

bookmusictagCambiamo genere: fantascienza.

Appena uscito, fresco di stampa, il nuovo numero di Urania che porta una firma tutta italiana. Dario Tonani è un autore che lascia il segno. I suoi mondi sono crudeli, le realtà che crea sono angoscianti, i romanzi e i racconti che scrive non si dimenticano. La sua fantascienza è tutto fuorché tranquillizzante, anzi, sembra nata per ferire il lettore indelebilmente.

In questa raccolta ci sono i romanzi e i racconti dedicati a Mondo 9, un pianeta desertico e infetto, nel quale uomini e macchine si muovono con l’obbiettivo principale di sopravvivere. Sopravvivere, sì: vale anche per le macchine.

Mi piace perché è esattamente l’opposto di quello che leggo (e scrivo) di solito: la caccia al lieto fine, i buoni sentimenti, la ricerca di mondi puliti dove rifugiarmi. Ecco, in mondo 9 non mi rifugerei, ma quest’anno… ci vado in vacanza!

Racconti di fantasmi di M R James – bookmusictag 4

bookmusictagQuest’anno non so se entreranno nel giro delle letture estive (ora sono impegnata in… ve lo dico dopo), ma col caldo e le notti insonni qualche bel racconto di fantasmi ci sta sempre bene.

Le Fanu, Wharton, scegliete chi preferite… fra i più amati da me c’è James, che riesce a farmi sospendere l’incredulità in modo magistrale. Adoro le storie di spettri, anzi spero di parlarne ancora prossimamente su questo blog, e magari scriverne anch’io qualcuna.

Intanto, vi consiglio una raccolta di M R James, per avere qualche piccolo brivido nelle sere in cui le temperature mai ve lo consentirebbero.

Fra i miei preferiti: L‘acquaforte, Il frassino e La stanza numero 13.

Se volete saperne di più, cercate l’autore nella pagina che ho dedicato alla letteratura sui fantasmi.

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo di Rick Riordan – bookmusictag 5

bookmusictagL’ultimo titolo che vi consiglio per  bookmusictag è un fantasy che ho scoperto grazie a mia figlia. Non ho scritto quale episodio della saga perché ora sono impegnata nella lettura dell’ultimo romanzo della saga, ma ovviamente l’idea è quella di partire col primo. Ero convinta che non mi sarebbe piaciuta nessuna saga urban fantasy perché sono, mio malgrado, prevenuta sul genere. Io vado sul classico, capitemi, sono una purista. E ho pure fatto il liceo classico… come poter apprezzare una saga in cui vengono sbeffeggiati gli dei greci, trattati da personaggi, modernizzati e ricostruiti?

E invece,  l’adoro.

Forse non faccio testo, ho adorato anche Pollon (mi ha salvato il c… in più di una versione), però trovo che Percy Jackson sia di una simpatia disarmante, riesce a farmi sorridere e a coinvolgermi. Non so ancora come andrà a finire, ma mi manca ancora poco poco. In ogni caso, non ve lo dico!

Questi titoli, ovviamente, sono quelli che mi fanno molto onore.

Cavoli, una che legge roba seria… ma nelle mie letture estive (e in quelle autunnali, visto che il tempo ormai stringe) c’è anche un sacco di pagine rosa. C’è un po’ di romance storico (sto scrivendo questo, perciò lo leggo anche, per trovare spunti, ispirazione e perché mi piace tanto!!)  e ci sono i romanzi di vari autori che conosco, come Elisabetta Modena, Scarlett Douglas Scott, Fabiana Redivo, Emme X (non tutti sono rosa, anzi, è un bel ventaglio di fantasy, noir e altro)… e se trovo il coraggio, anche gli horror di Fabrizio Valenza. Mi ero ripromessa di non leggere più horror, ma da quando ha cominciato a scrivere su facebook “La creatura del giardino” mi ha fatto ricredere. Mica poco, per una manichea come me!

OK, non interessa a nessuno quello che leggo.  A questo punto, manca solo un po’ di buona musica e un bicchiere di bibita (pensate a  quella che preferite, anche alcolica se volete, tanto è immaginaria). E infatti, bookmusictag richiede anche il titolo di una canzone.

Bookmusictag : la musica!

La musica la fornisco io: la colonna sonora della mia estate è di Era. Vi propongo The mass, che sta benissimo se leggete i fantasy, ma anche le storie di fantasmi, gli horror e i noir. Per le storie rosa fate voi.

Io di questa canzone ho fatto una scorpacciata mentre revisionavo la saga, perciò devo proprio dire che è la colonna sonora della mia estate.

Ora non mi resta che nominare le mie vittime, le quali per partecipare dovranno fare come ho fatto io, citando i blog di chi vi ha invitato (il mio) e quello di una contraddizione ambulante.

Allora, vediamo, chi ha ancora un blog?

Ovviamente Fabrizio Valenza con https://alberodelpensiero.wordpress.com/. bookmusictag 1

E Fabiana Redivo, che lo ha ma non lo usa mai: http://www.fabianaredivo.it/blog/. Anzi, Fabiana, ti ricordo gli aggiornamenti!!!! Bookmusictag 2

Poi? Nominerei Tiziana Cazziero, con il suo splendido http://voltapaginatizianacazziero.blogspot.it/: bookmusictag 3!

Nominerei anche Elisabetta Modena, che però mi sa che ha chiuso il blog (così magari lo riapre?): bookmusictag 4…

Chi vuole essere l’ultimo nominato bookmusictag? Se hai un blog, sei tu!

 

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi