Sophie Gengembre Anderson

Sophie Gengembre Anderson

Sophie Gengembre Anderson (1823 – 10 marzo 1903) è stata un’artista inglese di origine francese specializzata nella pittura di genere di bambini e donne, soprattutto in ambientazioni bucoliche. Ha iniziato la sua carriera come litografa e pittrice di ritratti, collaborando con Walter Anderson nei ritratti dei vescovi episcopali americani. Il suo lavoro, Elaine, è stato il primo acquisto pubblico di una donna artista. Il suo dipinto No Walk Today è stato acquistato per oltre 1 milione di sterline.

Sophie Gengembre Anderson

Sophie Gengembre Anderson (pinterest)

In un’epoca che voleva le donne relegate ad angeli del focolare, non sono state molte le pittrici che sono emerse nel panorama culturale, ma fra queste certamente Sophie Gengembre Anderson si è guadagnata un posto fra i maggiori pittori vittoriani, arrivando a esporre alla Royal Academy e nelle principali gallerie inglesi.

Sophie Gengembre Anderson

(c) Wolverhampton Arts and Heritage; Supplied by The Public Catalogue Foundation

Giovinezza – in Francia

La sua vita è piuttosto avventurosa, fin dalla prima infanzia Sophie vive in un ambiente culturalmente elevato, nascendo da un padre pittore e architetto che a Parigi frequentava artisti, intellettuali e attori. Nel 1829 la famiglia si trasferì dalla capitale a una zona rurale, dove Sophie cominciò ad appassionarsi alla ritrattistica, intorno ai diciassette anni.

Nel 1848, quando l’Europa fu attraversata da moti e in Francia ebbe luogo la Rivoluzione di Febbraio, che porterà poi alla Seconda Repubblica, la famiglia si trasferì negli Stati Uniti, dove il fratello minore diventa un artista piuttosto noto.

Sophie Gengembre Anderson

In America

Qui, a Cincinnati, Sophie incontra il suo futuro marito, artista britannico di genere, Walter Anderson. Insieme a lui cominciò a lavorare, producendo una serie di incisioni di vescovi episcopali protestanti.

Nel 1853 la famiglia Gengembre si trasferì a Manchester, in Pennsylvania, e Anderson seguì e sposò Sophie. L’anno successivo la coppia tornò in Inghilterra.

A Londra

Nel 1854 gli Anderson si trasferirono a Londra. Sophie espose una vita morta di frutta, verdura, selvaggina e pesce intitolata An American Market Basket alla Society of British Artists nel 1855. Il suo dipinto ebbe subito valutazioni positive, fu descritto come una “composizione ammirevole” fatta con “realismo sorprendente” .

Le sue opere furono esposte anche alla Royal Academy.

Insieme al marito, Sophie Gengembre Anderson tornò in Pennsylvania nel 1858 per una lunga visita alla sua famiglia, durante i quali espose alla Pittsburgh Artist’s Association nel 1859 e nel 1860.

Nel 1860 lei e suo marito lavorarono alla National Academy of Design.

Nel 1863 fecero di nuovo ritorno a Londra.

ophie Gengembre Anderson

(c) Russell-Cotes Art Gallery & Museum; Supplied by The Public Catalogue Foundation

A Capri

Nel 1871 Sophie Gengembre Anderson si trasferirono sull’isola di Capri, dove continuarono a dipingere e dove, in quegli anni, si trovava una florida colonia di artisti inglesi, con i quali la coppia intratteneva presso la propria villa numerosi appuntamenti culturali, creando così un salotto, o meglio un cenacolo di artisti quali Frederic Leighton , Walter McLaren , John Singer Sargent , Edouard Alexandre Sain e Jean Benner.

Fra il 1878 e il 1887 espose alla Grosvenor Gallery.

ophie Gengembre Anderson

Elaine

Il ritorno in Inghilterra

Il definitivo ritorno in Inghilterra avvenne nel 1894, dove vissero e dipinsero nel Wood Lane Cottage a Falmouth, in Cornovaglia.

Sophie Gengembre Anderson continuò tuttavia a esporre il suo lavoro a Londra.

Morì il 10 marzo 1903 a casa a Falmouth, due mesi dopo il marito. Fu sepolta nel cimitero di Swanvale a Falmouth accanto all’amato coniuge.

ophie Gengembre Anderson

Piper

Sophie Gengembre Anderson – una grande donna

Sono molti i motivi per ricordare oggi questa straordinaria artista, che certo ebbe una vita ricchissima e movimentata.

La sua vita fu tutta dedicata alla pittura e all’incisione, per la quale si rivelò molto proficua la collaborazione col marito.

Fu, come abbiamo visto, la prima pittrice a ottenere l’acquisto pubblico di un suo quadro, l’opera Elaine, e a esporre con continuità nelle maggiori gallerie d’arte.

Il lavoro di Sophie Gengembre Anderson è stato ampiamente esposto in luoghi come la Royal Academy, la Royal Society of British Artists (RBA) e il British Institution.

Il suo dipinto ad olio, Foundling Girls at Prayer in the Chapel, è oggi esposto al The Foundling Museum.

ophie Gengembre Anderson

No Walk Today

Sophie Gengembre Anderson – l’arte dell’innocenza

Sophie Gengembre Anderson si è dedicata con successo alla pittura di genere che in quel periodo andava molto in voga fra gli accademici, riuscendo a coniugare con grande delicatezza realismo e simbolismo. Questa sua capacità su inserire simboli nelle sue opere la fece accostare, come genere pittorico ai preraffaelliti, in particolare nella sua tela Elaine troviamo una delle tematiche più amate e riprodotte dalla confraternita e dai grandi del periodo: la dama di Shalot, la cui triste storia era particolarmente amata in epoca vittoriana.

Nelle sue opere troviamo giovani donne, bimbi, immersi fra i fori come a sottolineare l’innocenza e la purezza, ma non solo: sotto al velo di perfezione vediamo rappresentata l’infanzia difficile dei trovatelli, col sottinteso messaggio sociale e religioso che scorre sotto alla superficie.

ophie Gengembre Anderson

The Turtle Dove

La vera peculiarità di Sophie Gengembre Anderson arriva forse nella seconda fase della sua vita, nella maturità venuta a contatto con il classicismo e l’arte italiana che influenza grandemente il suo lavoro, non solo aggiungendo nuova luce alle sue opere, ma portandole a un nuovo livello di sublime.  

Questo genere di dipinti, per altro, fino a quel momento, erano appannaggio dei pittori, mentre le donne, seppur considerate brave artiste, erano “relegate” a generi meno impegnati (Helen Allingham e la sua campagna idilliaca ne sono un esempio).

Sophie Gengembre Anderson crea una breccia e si inserisce prepotentemente in un mondo fino a quel momento solo maschile, riuscendo a imporre la sua arte meravigliosa all’attenzione di contemporanei e posteri.

https://en.wikipedia.org/wiki/Sophie_Gengembre_Anderson

https://en.wikipedia.org/wiki/Walter_Anderson_(English_artist)

http://www.victorianweb.org/painting/misc/anderson1.html

 

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi