Il romance, mille sfumature di rosa!

Condividi con

Il romance, romanzo rosa dalle mille sfumature

romance o romanzo rosa antonia romagnoliIl romanzo rosa (o per dirla all’inglese, come va di moda, romance) è un genere letterario che in sta vivendo un periodo particolarmente florido. Basta guardare le classifiche di Amazon per rendersene conto: soprattutto nel nuovo mercato degli ebook, spopolano opere sia prodotte da editori tradizionali che da self che appartengono al genere romance.

 

Il romance, di che tratta?

Il romance, il romanzo rosa, è il genere in cui vengono raccolte tutte le opere che narrano storie d’amore.

Oggi ne esistono decine di declinazioni, sfumature, contaminazioni e sottogeneri, ma quasi sempre i romanzi mantengono una struttura di base comune: dalla storia d’amore che costituisce il filo conduttore principale si dipanano in modo diverso avventure, colpi di scena e intrighi. Il finale, si potrebbe dire d’obbligo, è il lieto fine.

I romance (che in inglese significa semplicemente romanticismo) o romanzi rosa presentano sia una struttura sia una caratterizzazione dei personaggi molto simile alla fiaba, identificabile secondo lo schema di Propp.

La struttura

La struttura della trama è solitamente semplice e facile alla lettura.

Lo schema è sempre quello della fiaba.

infografica schema romanzo rosa romance

 

Questo schema semplificato è poi stato espanso da Propp e approfondito, in elenchi che raccolgono tutte le possibili scelte dell’autore per l’ampliamento della trama.

Dal punto di vista stilistico, il romance prevede periodi sono brevi, scorrevoli, preponderanza di paratassi rispetto all’ipotassi (come d’altronde richiede uno stile moderno).

romanceLe descrizioni e le scene descrittive sono estremamente funzionali: servono a collocare i protagonisti, a dare un’idea dell’ambientazione, ma essendo le storie incentrate sulle azioni e sui pensieri dei personaggi, esse non risultano mai troppo ampollose e articolate. Proprio a causa di queste caratteristiche il romanzo rosa riflette molto sia dal punto di vista formale che contenutistico il genere letterario della fiaba e della favola (ricordiamo l’estrema semplicità o addirittura la mancanza di descrizioni che troviamo nel a narrazione fiabesca).

I punti di vista nel romance sono gestiti molto liberamente. Di solito sono gestiti in prima persona dal punto di vista li Lei, di Lui o alternati, allo scopo di coinvolgere maggiormente il lettore.

In terza persona può prevalere il narratore onnisciente.

Nota personale: il punto di vista è solitamente spinoso e, per l’autore, non privo di rischi. Usare la terza persona può risultare più difficile ma più d’effetto.

Personalmente prediligo leggere e scrivere in terza, ma seguendo di volta in volta solo un POV, in modo da descrivere emozioni e visuale di uno soltanto, senza mescolare mai le prospettive.

Nel romance, talvolta, si tende a fare confusione e alternare senza logica le emozioni dei protagonisti, facendo “uscire” il lettore dal personaggio. Ma di questo parleremo prossimamente.

I personaggi

romance personaggi infograficaLei: L’eroina protagonista, una fanciulla, solitamente giovane e bella, che si trova ad affrontare un problema/difficoltà/imprevisto/ dramma.

Lui: l’eroe, il protagonista maschile. È ovviamente fondamentale. Ha la funzione di completare il quadro romantico, ed ha il ruolo di cavaliere/salvatore nella maggior parte dei casi (anche se in un primo momento fra Lui e Lei sembra esserci attrito).

L’antagonista: declinato in vari modi, a seconda dell’ostacolo che deve affrontare Lei. Spesso è al femminile, nei panni di matrigne, belle ragazze che attentano alla virtù di Lui. Nei romanzi storici invece capita sovente di incontrare antagonisti maschili pronti a rapire e maltrattare le Lei. (

L’aiutante: l’amico/a aiutante dei protagonisti. Nelle fiabe abbiamo fate madrine, gnomi incontrati lungo la strada… nel romance ci si sbizzarrisce, utilizzando allo scopo personaggi secondari che si intrecciano sullo sfondo di intrighi politici, complotti, duelli, guerre, ecc…

 

Il romance e il pubblico

romanzo rosaIl romance è considerato un tipo di romanzo appartenente alla letteratura di consumo.

Il suo grande successo attuale è dovuto alla fortuna del genere romance nel digitale, divenuto oggi un canale preferenziale di distribuzione.

Il cartaceo, invece, deve gran parte della sua distribuzione alle edicole e ai supermercati, mentre le librerie rimangono il mezzo di distribuzione solo di una parte (chiamiamola “nobile?) dei romance presenti sul mercato.

Si distinguono due formati:

Series” o “Category” romance: romance brevi che vengono pubblicati in ordine e per mese, con un numero di serie su ogni titolo. Sono  i tipici romance delle collane Harlequin e Harmony.

Single-title” romance: romance più lunghi, veri e propri romanzi che costituiscono singole pubblicazioni.

Le collane più note in Italia attualmente sono quelle dell’Harlequin/Harmony (da edicola) e dei romanzi rosa Mondadori (libreria).

I romance, o romanzi rosa sono destinati in genere ad un pubblico femminile e anche le autrici sono prevalentemente donne, anche se non mancano le eccezioni.

Si potrebbe dire quasi che si tratta di una narrativa scritta da donne e per le donne, perché le tematiche trattate sono più vicine alla sensibilità femminile.

Se posso dare una mia interpretazione, oserei dire che il romance è per le ragazze e le donne un naturale proseguo delle fiabe con cui vengono nutrite, con l’obiettivo (ahimè) di insegnare loro che la realizzazione femminile passa attraverso… l’amore.

Negli ultimi anni l’evoluzione del genere è stata comunque notevole e oggi, se da un lato troviamo romance classici sia mei messaggi che nella struttura, dall’altro si possono leggere sempre più spesso opere che regalano spessore alla psicologia e alle scelte dei personaggi.

imagesUn ulteriore, e a mio avviso negativo, sviluppo del romance è stata la progressiva crescita nelle trame dell’importanza data alle scene erotiche, che in alcuni casi arrivano a prevalere su altri aspetti.

Questo, ben lungi dall’essere un modo per elevare il genere romance a livelli letterari più alti, lo impoverisce, trasmettendo sottilmente un messaggio negativo sul sesso, che diventa un’attività di scarso valore, a cui i protagonisti, perennemente incapaci di “trattenersi” si dedicano senza troppi scrupoli. Il confine fra rosa ed erotico dovrebbe essere maggiormente demarcato, mentre la tendenza attuale è quella di assottigliarlo.

Il romance passa come letteratura di serie B, destinata alle donne anche perché la narrazione è incentrata sulla storia d’amore dei due protagonisti, facendo passare in secondo piano, ma non escludendo del tutto, le vicende storiche che ruotano attorno ai personaggi. Anche se talvolta sono proprio le vicende storiche che, pur rimanendo in secondo piano, influenzano le vicende della narrazione e le vite dei personaggi.

I sottogeneri del romance

Il romance è uno dei generi che si sta sviluppando maggiormente. Gli autori, o le autrici che dir si voglia, esplorano e sperimentano costantemente nuovi ingredienti, nuove contaminazioni, nuove strade.

In genere, si considera il romanzo rosa diviso in questi sottogeneri.

Contemporary romance: romance ambientati dopo la Seconda Guerra Mondiale.

Fra le autrici citiamo Liala, Nora Roberts, Danielle Steel, Rosamunde Pilcher, Julia James. Dai romanzi rosa contemporanei si sono poi distaccati prendendo caratteristiche proprie i

Chick lit, diventati popolari in seguito ai successi dei romanzi di Sophie Kinsella ( I Love Shopping), Lauren Weisberger (Il diavolo veste Prada) e Helen Fielding (Il diario di Bridget Jones). Questa categoria però non viene considerata appartenente al romanzo rosa perché  le storie non si sviluppano attorno alla storia d’amore della protagonista, ma intorno alla sua vita. In questi romanzi, solitamente ambientati in grandi città, è soprattutto il rapporto della protagonista con il mondo del lavoro e la sua vita sociale  a costituire il fulcro della trama.

Historical romance: romanzi ambientati prima del 1945. Fra le autrici citiamo Mary Balogh, Connie Mason, Kathleen E. Woodiwiss,  Fra questi, un genere a parte è costituito dal

Regency romance: romance ambientati nell’Inghilterra dei primi dell’800 che si caratterizzano per la brevità e per la mancanza di scene d’amore esplicite. Fra le autrici ricordiamo… Jane Austen (!),Georgette Heyer, Lisa Kleypas, Loretta Chase.

Inspirational romance: romanzi che contengono temi spirituali o religiosi. Fra le autrici: Rachel Hauck, Karen McQuestion, Emily Woods.

Paranormal romance: romanzi che contengono elementi come fantasy, fantascienza (viaggi nel tempo, nuovi mondi), magia, personaggi soprannaturali (come fantasmi, angeli, vampiri, licantropi). Fra le autrici: Stephenie Meyer, Jennifer Armentrout, Lora Leigh, Bella Forrest.

Romantic suspense: romanzi che contengono elementi mutuati dal giallo. Fra le autrici: Suzanne Brockmann, Cindy Gerard, Anne Stuart e Pamela Clare.

Young adult e new adult: fra i sottogeneri sono fra i più nuovi. Sono destinati alle nuove generazioni, ai più giovani lettori e narrano storie d’amore romantiche, spesso contenenti scene di sesso abbastanza esplicito per una sorta di “iniziazione” del lettore assieme ai protagonisti alla conoscenza della sfera sentimentale/romantica.

Fra gli autori: John Green, Stephenie Meyer, Anna Todd, Veronica Roth.

Erotic romance: romanzi in cui le scene di sesso esplicito sono al centro della narrazione.

Che cosa manca in questo articolo?

L’elenco delle brave autrici italiane, che volutamente non ho voluto citare in questo articolo.

A voi, cari lettori, il compito di citarle nei commenti!

Sul romanzo rosa

Guida ai generi del romanzo rosa

https://it.wikipedia.org/wiki/Schema_di_Propp

https://it.wikipedia.org/wiki/Romanzo_rosa

http://irosadifrancy.blogspot.it/2007/01/il-periodo-della-reggenza.html

http://www.vitaromantica.it/category/biblioteca-romantica/scrittrici-scrittori/

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi