Nord e Sud – un romanzo di formazione

Nord e Sud – un romanzo di formazione

nord e sud

Nord e Sud – il romanzo.

Nord e Sud è un romanzo di Elizabeth Gaskell, in Italia ancora poco noto al di fuori dell’ambiente degli appassionati di letteratura inglese.

Attualmente l’unica edizione italiana del romanzo è in cartaceo ed è edita da Jo March, che sta portando avanti una collana con numerose opere classiche ancora inedite nel nostro Paese.

Nord e Sud è stato pubblicato per la prima volta nel 1855 da Chapman & Hall, dopo una prima uscita a puntate  a puntate nella rivista Household Words a partire dal 1854.

nord e sud

Nord e Sud – la trama

La giovane Margaret Hale è figlia di un pastore anglicano che esercita il suo ministero nella ridente campagna del sud, presso il villaggio di Helstone. Margaret, tuttavia, è cresciuta lontano dai genitori, a casa di una zia londinese, educata insieme alla cugina coetanea.

Margaret, terminati gli anni della formazione, torna a casa a Helstone, felice di vivere nella pace della campagna, ma un nuovo cambiamento l’attende: il padre, colto da dubbi di fede, lascia la parrocchia e il sacerdozio, trascinando tutta la famiglia in una città industriale del Nord, dove un amico gli ha trovato un posto come insegnante.

Il cambiamento drastico mina la serenità di madre e figlia, ma a risentirne è soprattutto la salute di Mrs. Hale, che va in rapido declino, mentre per Margaret inizia un periodo di adattamento molto difficile.

A peggiorare le cose è il contrasto fra la giovane e l’allievo del padre, Mr. Thornton, industriale padrone di uno dei cotonifici della città.

Margaret, per educazione e per abitudine, prende le difese degli operai, soprattutto dopo aver stretto amicizia con una giovane operaia e con la sua famiglia.

nord e sud

Margaret, dopo aver preso le difese di Mr. Thornton durante alcuni tumulti, riceve da lui una proposta di matrimonio che ella rifiuta in malo modo, ma l’imprenditore, sinceramente innamorato, non smetterà di amarla nemmeno quando la ragazza rischia non solo la reputazione, ma addirittura il coinvolgimento in un omicidio per una leggerezza compiuta.

I problemi per i due peggiorano: Margaret subisce gravi lutti e nel frattempo Thornton deve far fronte a grossi guai per la fabbrica, arrivando sull’orlo della bancarotta.

Margaret, alla fine di tanti dolori, si trova improvvisamente ricca per un’eredità inaspettata e si scopre più affezionata a Mr. Thornton di quanto si fosse mai resa conto.

E il patrimonio diventa l’occasione per riallacciare i rapporti con l’uomo che non può dimenticare.

H. A. Brendekilde

Nord e Sud – un romanzo sociale

Le tematiche affrontate in quest’opera di Elizabeth Gaskell sono molteplici, come li significati che assumono i vari aspetti della storia.

La prima definizione che viene data a quest’opera è certamente romanzo sociale, in quanto traccia con lucida precisione un ritratto delle nuove classi sociali e dei contrasti fra esse.

Siamo in piena rivoluzione industriale. Il mondo agricolo e rurale sta tramontando e nascono nuove realtà: la città industriale, la classe operaia, il lavoro minorile e femminile in condizioni disumane e sottopagati…

Padroni e operai si ritrovano su fronti opposti, con interessi apparentemente ben diversi. Eppure, nel lungimirante Mr. Thornton, uomo soprattutto “giusto”, si ravvisa la possibilità di un equilibrio nuovo, fatto di collaborazione e non di contrapposizione.

Agli occhi di Margaret, abituata a tutt’altro ambiente, la vita della città industriale appare in tutta la sua durezza. La giovane, poi, è prevenuta nei confronti di quel mondo, decisa com’è a idealizzare i luoghi della sua infanzia.

Margaret parte dal presupposto che il debole, che a Milton si incarna nell’operaio, vada tutelato e difeso, portando con sé, senza accorgersene, una visione paternalistica e antiquata della società. Ma a Milton gli operai non vogliono carità e aiuti, vogliono essere messi in condizioni di guadagnarsi il pane e di vivere dignitosamente grazie alle loro forze.

In questo, leggiamo fra le righe una condanna anche alla società del passato, quella che pareva intramontabile e cristallizzata per sempre, la cui esistenza sembra essere sempre più minacciata.

Nord e Sud, un romanzo di contrasti.

Quello che soprattutto colpisce, fin dal titolo, è che Nord e Sud è un romanzo di contrasti: quello fra il terribile, fumoso, confusionario e impersonale Nord e l’idilliaco Sud, luminoso, la cui aria è carica di profumi, in cui la vita è semplice e scandita dai ritmi della natura; quello fra il mondo rurale, nel quale tutto sembra stabile e immutabile e il mondo industriale, dominato da gelide regole; quello fra il desiderio di rimanere legati all’infanzia e il mondo adulto coi suoi problemi, responsabilità e anche gioie.

Tali contrasti si personificano nelle varie reazioni negative di Margaret verso Mr. Thornton, verso cui lei dapprima è prevenuta, ma che col tempo impara ad apprezzare e infine amare.

Nord e Sud è, soprattutto un romanzo di formazione.

Margaret, nella sua ingenuità quasi da bambina, attira l’attenzione e l’affetto di Mr. Lennox, avvocato che la giovane frequenta a Londra (il fratello di lui sposa la cugina), ma ne rifiuta le attenzioni quasi con stupore. Margaret, pur essendo cresciuta da signora, spesso ci meraviglia per la sua mancanza di educazione. Non è un caso che la signorile Miss Hale in molti momenti passi da sempliciotta: quasi inconsapevolmente, dopo essere rientrata in famiglia, si sente visceralmente parte del Sud, che per lei rappresenta la perfezione della vita infantile.

Per buona parte del libro, Margaret rifiuta il cambiamento e, di conseguenza la crescita.

L’amore di Mr. Thornton è un amore adulto, con connotazioni passionali e la giovane non può che fraintendere, mal interpretare e fuggire da quello che non le si pone di fronte come un ragazzo, ma come un uomo. La proposta di Lennox le arriva cogliendola impreparata, quella di Thornton, animata da nobili intenti e da vero amore addirittura la offende… tanto la spaventa.

La formazione di Margaret è una presa di coscienza che scorre e si amplifica durante tutto il romanzo, ma che deve a una serie di lutti molto gravi il vero raggiungimento della maturità.

Margaret cresce quando si trova sola, ma non perché costretta dai fatti, quanto perché la sua stessa storia le impone di guardare dentro di sé, per una volta con sincerità, e di lasciare al ricordo il posto che merita, ossia il passato.

Una nuova Margaret sorge dalle ceneri della vecchia, Una donna al posto della bambina.

Una donna che sa scegliere in autonomia il proprio destino e che riconosce in sé e fuori di è l’amore vero.

Nord e Sud – romanzo autobiografico.

Elizabeth Cleghorn Gaskell nacque a Londra il 29 settembre 1810 dal pastore unitariano William Stevenson e da Eliza Wedgwood, nipote del celebre ceramista Josiah Wedgwood. Rimase orfana di madre ad appena un anno di vita e all’età di quattro anni fu adottata dalla famiglia di una zia materna, presso la quale trascorse buona parte della sua infanzia, a Knutsford, Cheshire, una tranquilla cittadina di campagna non lontana da Manchester.

Nel 22 il lutto per la morte in mare del fratello colpì la giovane e allentò ulteriormente i rapporti col padre.

Nel 1832 sposò William Gaskell, pastore unitariano della cappella di Cross Street, fulcro delle attività culturali di numerosi scrittori e pensatori del periodo.

Elizabet affrontò il drastico cambiamento dalla campagna alla città industriale trasferendosi a Manchester: il trasferimento ebbe un notevole impatto sulla sua salute della Gaskell ma soprattutto sul suo modo di pensare, di osservare la realtà e sulle tematiche trattate.

Un nuovo lutto la colpì, nel 44, con la perdita dell’unico figlio maschio: fu lo sprone che la spinse verso la scrittura che portà alla stesura di Mary Barton, un romanzo che colpì molto favorevolemtne Dickens, che la incoraggiò a proseguire le attività letterarie.

Seguirono, dapprima a puntate, le opere Cranford e Nord e Sud, poi altri romanzi e racconti.

La Gaskell si trovò ben presto inserita in circoli letterari importanti. Conobbe Dickens, Thackeray, Gerge Elliot, Charlotte Bronte: con quest’ultima strinse un’amicizia che la portò, nel 1857, a raccontarne la vita in una famosa biografia.

Morì ad  Alton il12 novembre 1865.

Fonti: https://it.wikipedia.org/wiki/Elizabeth_Gaskell

Nord e Sud – sullo schermo

Le trasposizioni per lo schermo del romanzo sono due, una del 1975 con Patrick Steward e la regia di Rodney Bennett e la versione della BBC in quattro puntate, del 2004, che ha determinato il ritorno dell’interesse per il romanzo. Protagonisti di questa versione sono Daniela Denby-Ashe e Richard Armitage.

Libri consigliati:

Nord e Sud – Elizabeth Gaskell http://amzn.to/2E10DFN

Elizabeth Gaskell e la casa vittoriana di Mara Barbuni http://amzn.to/2E3Ouj5

Sui passi di Elizabeth Gaskell di Mara Barbuni http://amzn.to/2E7cjXw

Immagini prese dal web: fotogrammi del serial BBC. 

 

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *