Mondo 9: beccatiillibro. Recensioni senza arte né parte.

Condividi con

“Cronache di Mondo 9” è la prima vittima delle mie nuove “recensioni in un lampo”. L’autore è Dario Tonani, l’edizione è Urania Mondadori.

Il Libro “Cronache di Mondo 9”

bookmusictag

Le cronache di Mondo 9

Mondo9 è un pianeta desertico, infetto, letale, una sconfinata distesa di sabbie velenose punteggiata di agglomerati urbani fatti di ingranaggi, ruote dentate e pulegge. Nel corso dell’evoluzione i suoi abitanti si sono applicati a una sola scienza, la meccanica, hanno sviluppato una sola disciplina, la carpenteria, rendendolo il regno delle macchine, del metallo, della ruggine. Il pieno dominio sull’elettricità è ancora solo una chimera, eppure Mondo9 vive su una fiorente attività di commerci. A solcare i deserti tra una città e l’altra sono titanici veicoli a ruote, grandi quanto bastimenti e governati da decine di uomini. (dal sito di Dario Tonani)

Ma queste navi immense, tutte metallo e mistero, nascondono un segreto: in un modo inesplicabile, forse dovuto alla loro stessa complessità, hanno sviluppato una forma di vita, che le rende competitrici e simbionti con gli uomini che trasportano. A volte, persino predatrici.

Il confine fra macchina e uomo, su Mondo 9, non è poi del tutto certo, a causa di un morbo che trasforma la carne in metallo e rende gli umani che sopravvivono simili ad automi che necessitano di cuori umani per restare in vita.

Le cronache di Mondo 9 raccoglie tutta la serie di racconti e romanzi che Dario Tonani ha dedicato a questo pianeta, alle sue navi, ai suoi abitanti umani e non.

Mondo 9: l’autore.

Dario Tonani è nato a Milano, dove vive tuttora, ed è  giornalista professionista. Ha pubblicato diversi romanzi e un centinaio di racconti su antologie (per Arnoldo Mondadori Editore, Bietti, Stampa Alternativa, Punto Zero, Comic Art, Delos Books), riviste varie (Il Giallo Mondadori, Segretissimo, Urania, Millemondi, Robot) e quotidiani nazionali.

Fra le sue opere principali cito Infect@, 2007 Urania Mondadori; L’algoritmo bianco, 2009 Urania Mondadori; l’antologia Infected Files, 2011 Delos Books; Toxic@, 2011 Urania Mondadori. Nel 2012 Delos Books ha pubblicato Mondo9, volume che riunisce la prima parte del ciclo, mentre la seconda parte è uscita in e-book. Il ciclo è stato poi pubblicato integralmente da Mondadori con il titolo di “Cronache di Mondo9” suMillemondi n. 72, nel 2015.

Con le sue storie, pubblicate anche all’estero, Dario Tonani ha vinto numerosi concorsi.

Mondo 9: recensione sena arte né parte.

mondo 9Conosco Tonani da quando ha pubblicato Infect@ e c’è una cosa che bisogna dire del suo stile:  è una scrittura che sembra fatta di quel metallo malefico che troviamo su Mondo 9. Graffia, incide, lascia segni così profondi che non te la dimentichi più. Provate a guardare un qualsiasi cartone animato dopo aver letto Infect@ e poi ne riparliamo, se non mi credete.

Di certo, è un autore che ha una padronanza della lingua italiana rara (anche fra gli scrittori).

La sua scelta è quella di usare la penna per ferire l’immaginario del lettore, creando mondi difficili, duri, che non lasciano indifferenti.

L’essere umano, in Mondo 9, ci sembra piccolo, piccolissimo, stagliato contro i cieli infiniti del deserto, accanto a navi grandi come cattedrali. Ci sembra solo un fragile sacco di carne e sangue, utile solo a nutrire e lubrificare gli ingranaggi. Ogni singolo personaggio, però, esce dal foglio con una forza impressionante. Nel seguire le vicende, in alcuni passaggi, ero talmente coinvolta che mi sembrava strano non provare anche il dolore.

Eppure, fra le righe, nascosto dalla ruggine e dal sangue che scorre a fiumi, si intravede un insospettabile lirismo che ci suggerisce che l’autore, sotto sotto, abbia ben più da raccontarci di una semplice storia di fantascienza.

mondo 9Che sotto, ci sia un cuore segreto.

E così, l’ho cercato.

Leggi leggi, intrappolata da un incantesimo di ingranaggi, inseguendo trepidante i personaggi col timore che me li ammazzasse sotto al naso, sono arrivata al finale, spandendo anche una lacrimuccia.

Su Mondo 9, dove niente sembra durare più di un cigolio, che se hai un cuore che batte per qualcosa, nemmeno la morte può spegnerti.

In questo mondo ostico non c’è posto per la filosofia, ma questo piccolo, grande messaggio viene delineato attraverso la semplicità dei personaggi, attraverso il loro essere. Come quello di un mechardonico (una creatura sopravvissuta al morbo, ormai più macchina che uomo) che sfida in ogni modo la morte per stare accanto alla giovane amica umana. È il suo cuore a identificarlo, a renderlo costantemente se stesso.

Questo è ciò che mi sono portata a casa da Mondo 9. Voglio anch’io essere il mio cuore. Non il mio cervello che mi racconta troppe bugie, che così facilmente perde lucidità, non il mio corpo che invecchia e cede, ma il mio cuore, che soffre e a volte sembra spezzarsi, ma che mi dà la mia vera dimensione.

Il mio cuore è è la mia vera forza, è ciò che allena la mia anima e la prepara per l’immortalità.

Ecco, in un mondo come Mondo 9, dove tutto è caduco e votato alla distruzione, ho trovato questo inatteso anelito all’immortalità. Nei mechardonici, nelle navi agonizzanti ma mai vinte. Nella memoria. E questo mi è piaciuto, tanto.

La vera, grande obiezione che posso fare alla raccolta è una sola: mi sono chiesta, leggendo Mondo 9, per quale motivo la gente continuasse a viverci… voglio dire, chi glielo fa fare di restare in un posto così orrendo, dove il massimo della vita sociale è un bar puzzolente che serve grappa di formiche?

Poi ho pensato che vivo a  Piacenza e che non ho mai pensato di trasferirmi.

Ho chiuso lì l’obiezione.

 

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi