John Anster Fitzgerald, il pittore delle fate

John Anster Fitzgerald

John Anster Fitzgerald

John Anster Fitzgerald

John Anster Fitzgerald (19 settembre 1819 – 1906) è stato uno dei più importanti pittori inglesi ad occuparsi di fairy painting.

Noto per le atmosfere cupe dei suoi dipinti, principalmente acquerelli e tele a olio, e i frequenti riferimenti all’uso di sostanze stupefacenti, fu soprannominato “Fairy Fitzgerald” per via del suo amore verso la pittura delle fate.

John Anster Fitzgerald

Spirit of the night

Le sue opere vennero esposte per la prima volta alla Royal Academy of Arts di Londra nel 1845 e ottennero grande successo, aprendogli le porte anche della British Institution, della Society of British Artists e della Watercolour Society.

The fairy bower

The fairy bower

John Anster Fitzgerald – le ispirazioni

Come abbiamo visto parlando dei preraffaelliti e della Fairy Painting, oltre alle tematiche fantastiche, i pittori più tradizionalisti spesso si dividono fra le leggende tradizionali (più care ai preraffaelliti) e alle ispirazioni shakespeariane, egualmente condivise.

Titania and Bottom

Titania and Bottom

Le opere “Sogno di una notte di mezza estate” e “La tempesta” fornirono soggetti in abbondanza sia ai pittori accademici sia a quelli più innovativi. John Anster Fitzgerald forse si colloca in una nicchia a parte, non aderendo ai movimenti più moderni e distaccandosi con originalità dalla pittura accademica.

Le nozze di Oberon e Titania

Le nozze di Oberon e Titania

Spesso, però, le sue opere non nascevano che dalla sua fantasia, senza legami specifici con la letteratura.

Tra le sue creazioni più note, le fate natalizie comparse nel 1858 sulla rivista The Illustrated London News.

Fate in un nido

Fate in un nido

John Anster Fitzgerald – i temi

Uno dei suoi temi preferiti, però, fu ispirato a un’antica filastrocca inglese, “Chi ha ucciso Robin”, Who Killed Cock Robin, che fu per John Anster Fitzgerald la fonte per numerosi dipinti.

Robin prigioniego

Robin prigioniero

Questa filastrocca per bambini, all’apparenza giocosa, in realtà tratta il tema dell’omicidio ed è considerata di questo l’archetipo.

La particolarità della pittura di John Anster Fitzgerald risiede nei colori brillanti, vivaci, che rendono ancora di più il clima fiabesco delle sue creazioni, ma che nello stesso tempo ne sottolinea la drammaticità. Dal sogno all’incubo il passo è breve.

Sogno

Sogno

John Anster Fitzgerald non creò veri legami o sodalizi con altri pittori, ma rimase in disparte nella comunità culturale dell’epoca, preferendo mantenere autonomia di pensiero. Il suo club a Londra, il Savage Club, rimase il punto di riferimento sociale per lui.

Incubo

Incubo

Fu anche un abile emulatore, riuscendo a riprodurre opere del passato di autori come Edmund Kean , Charles Kemble , e William Charles Macready .

John Anster Fitzgerald – la riscoperta

Dimenticato per quasi un secolo, fu riscoperto degli anni Novanta del Novecento.

La figlia più giovane, Firenze Harriet Fitzgerald (1857-1927), fu a sua volta pittrice e scultrice, sposando il paesaggista Walter Follen Bishop (1856-1936) nel 1889.

Fate

Fate

L’ultima sua opera a essere esposta fu un’immagine ispirata ad Alice nel Paese delle Meraviglie, presso la Royal Academy.

Gallery

Clicca per vedere le immagini

Fonti

https://en.wikipedia.org/wiki/Cock_Robin

https://en.wikipedia.org/wiki/John_Anster_Fitzgerald

https://en.wikipedia.org/wiki/John_Anster_Fitzgerald

http://www.artmagick.com/pictures/artist.aspx?artist=john-anster-fitzgerald

http://www.victorianweb.org/victorian/painting/fitzgerald/index.html

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi