Le Fiabe sfatate – racconti umoristici

Le Fiabe Sfatate

Le Fiabe Sfatate è una raccolta di fiabe raccontate in chiave umoristica.

Comprende dieci fra le più famose e amate fiabe di tutti i tempi: Cenerentola, Biancaneve, Barbablu, La Sirenetta, Raperonzolo, Cappuccetto Rosso, La Bella Addormentata, I cigni selvatici, La Bella E La Bestia e Hansel e Gretel in una versione tutta da ridere, per trascorrere qualche ora in allegria.

le fiabe sfatate, antonia romagnoli

L’introduzione – le fiabe sfatate

Dietro ogni storia, ogni fiaba, c’è sempre un’altra storia.

C’è un narratore, c’è la magia della scrittura, c’è un racconto, nascosto, di tempi e luoghi reali.

Dietro alle Fiabe Sfatate ci sono io e c’è un blog, nel quale una bella mattina, non si sa perché, ho cominciato a raccontare “a modo mio” le fiabe più famose e più conosciute: Biancaneve, Cenerentola… quelle storie che accompagnano la crescita di ciascuno, che fanno parte dell’immaginario collettivo.

fiabe sfatate antonia romagnoli

la prima copertina

Nate direttamente on line, queste fiabe sono state poi raccolte in un file unico, e salvate sul mio PC: una vera fortuna, perché il blog poco tempo dopo ha subito un piccolo incidente ed è sparito. Qualcuno dice che per errore ho cancellato il database, io insisto che è stata la magia di una strega cattiva invidiosa della mia bellezza. In ogni caso, le fiabe si sono salvate.

Si dice che sono sempre i peggiori a sopravvivere e le Fiabe Sfatate confermano questa regola.

Negli ultimi anni sono stati in tanti a reinterpretare le fiabe più classiche: chi in chiave horror, chi in chiave erotica, chi in quella moderna… la versione scelta da me è semplicemente la follia.

Forse è meglio se le leggi senza farti troppe domande, prendendo solo atto che chi ha scritto questa roba non ha tutte le rotelle a posto.

Credimi, è proprio così.

Antonia

 

La raccolta, nata sul blog e per un periodo distribuita in ebook su piattaforma gratuita, ora è disponibile su Amazon in ebook e certaceo.
A causa di riferimenti a film e telefilm e del linguaggio la lettura non è consigliata ai bambini.

http://amzn.to/2iBYMsc

I commenti sono chiusi