Elizabeth Bennet o le sue sorelle: scegli il personaggio e ti dirò chi sei!

Condividi con

Elizabeth Bennet e le sue sorelle? Scegline una e ti dirò chi sei!

Elizabeth bennet

 

Elizabeth Bennet si meritava davvero Mr. Darcy? O secondo te l’unica vera meritevole era Jane? Sotto sotto nutri una sconfinata stima per Lydia? Oppure ammiri la saggezza di Mary?

C’è chi sostiene che in Jane Austen ci sia la risposta a ogni problema dell’umanità. Forse è un po’ esagerato, ma certo bisogna riconoscere che nessuno come questa autrice è riuscito a creare un campionario d’umanità in cui riconoscersi o su cui riflettere in modo altrettanto efficace.

Nella famiglia di Elizabeth Bennet, in particolare, ogni personaggio è lo specchio di pregi e difetti, di valori e di pecche, che appartengono un po’ a tutti noi.

E tu, quale preferisci?

Lydia Bennet

download (5)

Jane Austen carica questo personaggio di un pesante giudizio, dovuto alla cattiva educazione e alla mancanza di principi. Viene definita chiassosa e ineducata, troppo libera perché preferita da una madre indulgente.

Lydia, però, è il prototipo della donna moderna: libera, indipendente, non si fa influenzare dall’opinione altrui e persegue i suoi obiettivi. Se fosse vissuta in un’epoca diversa, certo la sua fuga con Wickam non sarebbe stata così disastrosa per lei e per le sorelle, sarebbe stata solo una storia senza troppa importanza. Lydia, oggi, sarebbe una donna di successo, spregiudicata e forte. Il suo difetto più grande? La troppa passionalità, che l’avrebbe portata a collezionare storie d’amore sbagliate e magari parecchi nemici, sul lavoro e nella vita. Ma Lydia ha una grande risorsa: sa ridere di tutto e affrontare la vita con levità. Non è poco!

Kitty Bennet

download (7)

Kitty è la figura meno delineata del romanzo. È una perenne seconda, è una figura marginale nella vita degli altri e della propria. Non amata dai genitori, non amata dalle sorelle, non sa neppure amare se stessa. Perennemente messa in ombra dagli altri famigliari, non trova nulla di meglio che mettersi alla sequela di Lydia, nella segreta speranza che finalmente qualcuno noti anche lei. Non la nota nemmeno Jane Austen.

Kitty ai giorni nostri sarebbe quella che finisce in terapia. Fa parte della categoria delle persone invisibili, che si confondono con la tappezzeria, che anche se presenti nessuno vede. Kitty ha però una dote non indifferente: sa essere mimetica. Agganciata a Lydia, ha imparato a essere un po’ zoccola, ma affiancata a Mary impara a usare la testa. Kitty è un’acqua cheta che aspetta solo il momento giusto per spezzare i ponti. E verrà il suo momento… quello in cui Kitty splenderà come una stella. Ma diciamocelo: non è la vostra preferita perché non l’avete notata neanche voi!

Mary Bennet

download (6)

Mary la saggia. Mary la dotta. Mary ha capito subito di non essere bella come le maggiori e di non essere zocc… allegra come la più piccola. Kitty non l’ha notata neanche lei. A Mary è rimasta solo la cultura e ne fa uso e abuso.

La donna Mary è quella di cui si parla in questi termini:

Ma com’è?

È intelligente.

Allora è brutta?

Non necessariamente di cattivo aspetto, la Mary ha scelto comunque di puntare tutto sul cervello. Oggi sarebbe la migliore del suo corso di ingegneria molecolare, sempre china sui libri. Sarebbe quella che non suggerisce mai al compagno di banco, che piega il quaderno per non far copiare. Sul lavoro, la donna Mary ne sa una più del collega, sa tutto di tutte le pratiche, anche di quelle del 1978. Ma qualcuno l’apprezza? No. La donna Mary ha solo una strada: frequentare di più la donna Kitty, far comunella e cumulo delle rispettive frustrazioni e cercare rivalsa dalla vita: Se lo dice Jane, funziona.

Elizabeth Bennet

download (9)

Elizabeth Bennet è la vostra prima scelta. Tutte vorrebbero essere Elizabeth Bennet solo perché è quella che si piglia le diecimila sterline l’anno, Pemberley e il bel Darcy, esattamente in quest’ordine. Ma Elizabeth Bennet è anche quella che più di tutte ha bisogno di darsi una regolata. È intelligente, bella, simpatica. Ha successo nella vita (è l’unica a ricevere ben due proposte matrimoniali e due corteggiamenti!) sta un gradino sopra agli altri. Ma! È la classica ragazza di cui si dice a udienze “è intelligente, ma non si applica, potrebbe fare di più” (suona il piano in modo passabile, non dipinge, legge ma non ne sa quanto Mary).

Elizabeth Bennet ha un’opinione un po’ troppo alta di sé e del proprio giudizio, ma ha dalla sua una serie di doti che ce la rendono cara: è una sorella premurosa, un’amica sincera, una giovane donna di buon senso e seria. E suo marito ha diecimila sterline l’anno.

Jane Bennet

download (8)

Jane. Delle Jane abbiamo già parlato qui. Essere Jane è una garanzia, di virtù, grazia e bellezza. Se hai scelto Jane Bennet, è perché sei una brava persona, che non ama vedere negli altri i lati negativi. Tutto copri, tutto speri, tutto ami delle persone, non puoi credere che alcun male possa albergare in chi ti sta vicino.

Il tuo difetto? Come Jane Bennet, probabilmente fa fatica a esprimere te stessa, rischiando di essere creduta fredda e indifferente da chi ti conosce superficialmente.

La donna Jane però, sotto la cenere della buona educazione, è tutta un fuoco. Chiedete a Bingley.

Aspetta, non ho finito!

Mr. Bennet

download (10)

Anche i signori Bennet hanno i loro fans e magari il signor Bennet è il personaggio che magari ha saputo attirare la tua simpatia. Mr. Bennet è un uomo un po’ deluso dalla vita, che però ha saputo trarre il meglio dai pochi lati positivi. Soprattutto, è una persona ironica e autoironica, che vive nel suo mondo interiore spesso incompreso da chi gli sta vicino. Se Mr. Bennet è il tuo preferito, forse anche tu hai compreso che se di qualcosa puoi ridere domani, tanto vale che cominci già oggi. Il tuo difetto, però, potrebbe essere il suo, a volte del tuo sguardo disincantato ti compiaci un po’ troppo e ti lasci traviare dal tuo giudizio, che risulta errato.

Il quieto vivere non si ottiene evitando i guai, ma vivendo sempre con gli occhi aperti. Ma questa lezione si impara solo vivendo.

Mrs. Bennet

elizabeth bennet

Mrs. Bennet è la mia scelta. Come capita a lei, mio marito parla dei miei nervi con il massimo rispetto. Invecchiando, ha capito che nella vita poche cose hanno valore: sistemare i figli e sistemare i figli.

Il resto è fuffa. Niente dà preoccupazione quanto i figli, niente dà soddisfazione quanto i figli.

Mrs. Bennet è stata giovane e se lo ricorda bene. Infatti ha ancora una passione smodata per Robert Downey Jr. No, scusate: per gli ufficiali. È una donna che sta invecchiando ma che resta coerente a se stessa, e pazienza se non ha la stima del marito: le dice che è bella e questo le basta, in fondo è saggezza anche conoscere i propri punti di forza e non chiedere troppo, no?

Sono come lei? Non lo so, ma esserlo avrebbe davvero tanti vantaggi. Non è necessario farsi tanti problemi filosofici nella vita: sistema i figli e prenditi un buon tè con le amiche per vantarti.

La felicità, in fondo, è fatta di piccole cose.

 

… questo non era proprio un test, ma se volete cimentarvi con domande e risposte… eccovi qui un bel test in stile Pride & Prejudice!

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi