Alessia Palumbo: il tè del venerdì

Condividi con

Alessia Palumbo: il tè del venerdì

faceboovenerdi

Anche questa settimana il salotto di Miss Darcy apre le porte a regni incantati, a mondi magici e a luoghi lontani: il tè del venerdì oggi è dedicato all’incontro con Alessia Palumbo, autrice del romanzo fantasy I due Regni: La Città Intera, edito da Ekt – Edikit.

Maghi, guerrieri, combattimenti ci riportano con la mente al genere fantasy più classico, ma “I due Regni: La Città Intera” non si collega solo alla tradizione dell’epic fantasy: trova la sua dimensione in un livello introspettivo tutto da scoprire.

Ora lascio la parola alla mia ospite, in modo che sia lei a raccontarci qualcosa del suo romanzo e della sua attività di autrice.

Ciao Alessia e benvenuta nel salotto di Miss Darcy!

Comincio col chiederti qualcosa di te: come ti sei avvicinata alla scrittura? Quali sono i tuoi sogni in ambito letterario?

alessia palumbo fantasyA dire la verità, non ricordo bene le motivazioni per cui ho cominciato a scrivere. Quando per la prima volta ho preso in mano la penna, avevo circa otto anni, e allora le storie che abbozzavo erano la semplice valvola di sfogo di una bambina tanto piccola. Tuttavia, non ho mai smesso. Piccole storielle di una manciata di pagine con gli anni sono diventati mondi, personaggi, e decine di storie diverse.

Ammetto di essere piuttosto ambiziosa quando parlo dei miei sogni. La mia intenzione è di non fermarmi mai, continuare a scrivere, pubblicizzare, pubblicare. Voglio andare avanti e non chiedermi mai se sia troppo tardi, troppo presto, o se il pubblico potrebbe gradire o meno quello che scrivo.

Parliamo di “I due Regni: La Città Intera”: com’è nata questa storia? Quali autori ti hanno maggiormente ispirata?

La genesi del romanzo è una divertente storiella che ho sempre piacere a raccontare. Come dicevo prima, ho sempre scritto, tuttavia ogni storia che fluiva prima dalla mia penna, e poi dai battiti regolari di una tastiera, è sempre stata di natura privata. Nemmeno le persone a me più intime potevano lanciare un’occhiata a quello che scrivevo. Stavo solo aspettando la storia giusta per essere portata agli occhi del pubblico, e le decine che l’hanno preceduta sono state la mia palestra.

Nel marzo del 2011 ebbi un sogno nel quale vidi una giovane ragazza venir discriminata per la sua magia. Quella visione è ancora vividissima nella mia mente dopo più di un lustro, e quella singola immagine ha permesso alla mia mente di generare tutto il denso intreccio narrativo alla base della mia saga.

2015-12-03-09-17-22-e1449155179909

“I due Regni: La Città Intera”: personaggi al centro della scena, ma anche numerosi filoni che si intrecciano. Puoi svelarci qualcosa del tuo romanzo, di come hai sviluppato questa particolare narrazione?

I primi tre romanzi di questa saga avranno quattro protagonisti; vivono in tre posti diversi, in tre tempi diversi, ma le loro vite sono collegate. I primi due sono in realtà la stessa Farwel, Incantatrice protagonista della vicenda. Il lettore potrà immergersi nella sua vita a distanza di sedici anni, e vedere come la Città Intera l’abbia cambiata.

La giovane Farwel tredicenne scoprirà di essere maga nelle prime pagine e attraverso le sue giornate si potrà scorgere il suo cambiamento, mentre al presente una Farwel adulta, disincantata, dovrà far fronte al terribile genocidio che vuole portare all’estinzione di chiunque abbia sangue magico.

Gli altri due personaggi vivono una storia dentro la storia che la stessa Farwel riceve in giovane età, e che cambia il suo modo di vedere il mondo e atteggiarsi con le persone.

Ognuno di questi filoni narrativi sarà denso di personaggi primari e secondari; basti pensare che solo nel primo romanzo ne compaiono più di ottanta. Non pensate se si tratti di vicende secondarie rispetto alla vita che i protagonisti narrano; volevo che il mio romanzo avesse un aspetto corale, dove ogni aspetto della vita quotidiana viene messo in evidenza, e non avesse solo il compito di fare da sfondo ai personaggi.

alessia palumbo fantasy

“I due Regni: La Città Intera” è il primo romanzo di una saga: ci racconti qualcosa di questo progetto? Cosa dobbiamo aspettarci dal mondo che hai creato?

Giusto qualche giorno fa ho consegnato alla mia casa editrice (La Ekt – Edikit, una fantastica casa No Eap, che quindi non chiede contributi), il manoscritto del secondo romanzo. Dovrebbe uscire fra dicembre e marzo, a seconda degli altri impegni della CE e dal lavoro di editing che potrebbe essere necessario per migliorare il romanzo. Il libro comincia nell’esatto momento in cui il primo si era concluso, quasi non si fosse mai interrotto, e il lettore l’avesse poggiato sul suo comodino per qualche tempo.

Il terzo e poi l’ultimo volume usciranno rispettando questa cadenza di circa un anno e una manciata di mesi. Spero di riuscire a regalare, attraverso gli anni, una storia in grado di far emozionare il lettore a ogni nuovo volume.

L’ultima domanda è sempre la stessa: come lo prendi il tè?

Nella mia tazza a forma di mucca, ovviamente!

Grazie Alessia per essere stata in nostra compagnia!

È stato un vero piacere!

alessia palumbo fantasy

Chi fosse interessato ad avere una copia autografata dall’autrice, può contattare Alessia Palumbo direttamente su facebook, alla pagina dedicata al romanzo https://www.facebook.com/I-Due-Regni-La-Città-Intera-895926327088965 oppure sul suo profilo personale.

Contattando l’autrice alla pagina indicata potrà anche usufruire di un piccolo sconto e della consegna rapida.

 “I due Regni: La Città Intera”: la trama

In un regno devastato dai conflitti fra maghi e guerrieri, la Città Intera è sorta, baluardo nella lotta contro chiunque possieda sangue magico.

In questo scenario si muove Farwel, decisa a riportare pace ed equilibro in un luogo dove imperversa solo timore e morte.

In un fantasy, certamente non canonico, si muove la sfera umana dell’interiorità e di ogni sua sfumatura, non trovando il malvagio o il corrotto in un mostro da debellare o in una antica maledizione che pende sul capo indistinto della razza umana, ma dentro quegli stessi personaggi che creano e distruggono.

Parallelamente alla vicenda, altri filoni narrativi si intrecciano, mostrando eventi del passato privi del dolore della Città Intera, ma carichi già di un nefasto presagio.

I due Regni – La Città Intera è un fantasy che riprende la grande tradizione del genere, rileggendola in chiave moderna e in modo del tutto singolare. Una prosa matura immerge il lettore in un mondo creato in ogni minimo dettaglio dall’autrice, nel quale i protagonisti diventeranno dei compagni di viaggio difficili da salutare.

La Città Intera non è solo un romanzo fantasy; il mondo di Farwel e compagni è in grado di offrirci una sagace metafora e un punto di vista originale del nostro mondo (soprattutto in considerazione degli ultimi tragici accadimenti) e regalarci qualche spunto di riflessione in più. (dalla presentazione dell’Editrice EKT Edikit).

 

“I due Regni – La Città Intera”, l’autrice

alessia20palumbo_zpsuseewmhjAlessia Palumbo nasce a Pavia nel 1994. Fra i suoi interessi, la letteratura ha sempre avuto uno spazio preponderante, dividendosi tra la scrittura e gli studi letterari. Attualmente frequenta il terzo anno di Lettere moderne.

Il ciclo fantasy I Due Regni è il suo primo lavoro per una casa editrice.

 

I due regni – la città intera: la scheda e i link di vendita.

Titolo: I Due Regni – La Città Intera vol.1

Autore: Alessia Palumbo

Casa editrice: Ekt – Edikit

ISBN: 978-88-98423-31-6 (cartaceo) –

Data di pubblicazione: 23 novembre

Prezzo: 18 € (cartaceo) – 3,99 (ebook)

Genere: Fantasy

Pagine: 592

Formato: Disponibile sia in cartaceo che in ebook.

Su amazon: https://www.amazon.it/I-due-Regni-Città-Intera-ebook/dp/B018DCMAPE

Su IBS:  http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.anobii.com%2Fbooks%2FI_due_regni%2F9788898423316%2F018a4a14edaa50d3ed&h=2AQGKnxaO

About Antonia Romagnoli

Antonia Romagnoli è autrice di romanzi rosa storici, fantasy e opere per l'infanzia. Fra le sue opere: "La dama in grigio", regency romance, la "Saga delle Terre", trilogia fantasy.

I commenti sono chiusi